NAVIGATION
SOCIAL
INDIRIZZO Via Alfieri n 29 41123 Modena IT
CONTATTO E: info@wtmodena.net T: +39 346 7891153 Orari di segreteria:  Lunedì e Mercoledì  dalle ore 19.00 alle 22.30 Martedì e Giovedi dalle ore 17.00 alle 22.30
Associazione Sportiva Dilettantistica  WingTsun Modena via Alfieri n 29 41123 Modena INFORMATIVA RISERVATA AI SOCI. 
    
CHE COSA E’ IL WINGTSUN? Il WingTsun non è solo autodifesa.. Di primo acchito può sembrare che il sistema WingTsun contenga solo movimenti, tecniche, principi e concetti finalizzati all'autodifesa. In realtà c'è molto di più dentro questa complessa  arte di combattimento, ovvero una strada che può condurre l'allievo allo sviluppo della sua più alta identità a 360°.
Il primo livello del WingTsun: “Autodifesa fisica” Lo scopo qui è proteggersi dagli attacchi fisici di altre persone e avere la meglio in scontri violenti. Tuttavia, neanche il WingTsun fisico consiste semplicemente in un accumulo di tecniche. Unendo i principi funzionali ad un metodo speciale di addestramento motorio (forme, ChiSao etc.), i “movimenti difensivi” di cui abbiamo bisogno si adeguano direttamente  ed immediatamente all'attacco (adattamento) attraverso un“'idea istantanea”, oppure l'attacco viene incorporato nei movimenti di lotta dell'praticante di  WT (assimilazione). L'autodifesa ha molto poco a che fare con gli sport di combattimento.
Chi si trova nella felice condizione di poter aver accesso a vecchi manoscritti medievali, può capire perché la EWTO si occupi  cosi intensamente di analizzare e di comprendere gli insegnamenti dei vecchi maestri. Tali analisi ci aiutano a capire i nostri concetti e le nostre tecniche e ci confermano spesso,  che già i nostri antenati  usavano gli stessi movimenti e le stesse idee. Se qualcosa funziona, funziona sempre,in ogni epoca. Per questo i metodi di combattimento che si sono affermati nel passato, si rispecchiano nei sistemi odierni di arti marziali. Talvolta apprendiamo nuove tecniche che riguardano un’arma speciale, come ad esempio una spada, cosa che esige un certo grado di abilità e un certo dispendio di soldi e di tempo.
Escrima è dinamismo e logica, un sistema altamente sviluppato, che si basa esclusivamente su leggi matematiche e fisiche, economizzando i movimenti al minimo, le lezioni si svolgono sotto il motto " less is more" il meno è più. I movimenti complicati ed acrobatici vengono abbandonati in favore di semplicità ed efficacia
Un aspetto importante: l’atteggiamento mentale. Gli antichi maestri conoscevano perfettamente il motivo del loro continuo perfezionamento delle abilità combattive. Molti di essi avevano partecipato a tornei, duelli o battaglie. Si esercitavano con una tale fermezza,  che avrebbe costituito per loro una sorta di armatura mentale, durante le future battaglie, reali e pericolose. Si esercitavano dunque con un certo atteggiamento mentale. Nell’odierno mondo “civilizzato” , gli allievi praticano le arti marziali per motivi diversi : per una buona forma fisica, per la sicurezza di sé, per l’autostima e i contatti sociali, tanto per citarne alcuni. Non tutti apprendono ed esercitano queste arti per poter arrecare danni ad altri. La  maggior  parte  degli  scolari,  però  impara  e  comprende  l’arte  marziale  e  conosce  i  diversi  metodi esistenti,  per  recare  dolore  all’avversario,  per  ferirlo  gravemente  o  addirittura  per  uccidere.  Nella speranza di non dover mai fare uso di questa violenza mortale, molti  preferiscono  non  riflettere  seriamente  sulle  tecniche  esercitate.  Ciò  significa  però  che  lo spirito  combattivo,  viene  probabilmente  perso  attraverso  l’allenamento. Alcuni  allievi  cominciano  a credere  che  le  aggressioni  possano  capitare  solo  agli  altri  e  mai  a  loro.  In  fondo,  non  frequentando neanche  posti  in  cui  ci  sono  persone  che  potrebbero  aggredirli.  Tali  allievi  si  sono  probabilmente allenati   a   diventare   vittime   potenziali,   perché   non   possiedono   il   giusto   atteggiamento mentale,necessario per potersela cavare, se si viene aggrediti brutalmente. La  maggior  parte  degli  antichi  maestri  esercitava  l’attegiamento  mentale  degli  allievi,  stimolando  lo spirito  combattivo.  Essi  mettevano  i  loro  allievi  sotto  pressione  per  vedere  come  avrebbero  reagito   nei  confronti  di  un  avversario  o  di  un  compagno  d’allenamento  energico,  nei  confronti  di  un  colpo veloce  e  duro  o  di  un  cambiamento  di  tattica,  nel  bel  mezzo  dell’attacco.  Che  improvvisamente  da duro  diventava  morbido.  Cosa  sarebbe  accaduto  se  l’avversario  non  avesse  combattuto  secondo le  proprie  regole?  I  Master  e  gli  Istruttori    della  EWTO  sanno  dell’importanza  dell’atteggiamento mentale  e  fanno  uso  di  metodi  didattici  che  hanno  il  potere  di  trasmettere  ai  loro  allievi  determinate capacità,  necessarie  in  situazioni  di  stress.  Per  poter  insegnare  le  arti  marziali  con  lo  stesso entusiasmo degli antichi maestri, antiche e moderne.
Questo tipo di corso è focalizzato alla pura autodifesa attraverso le semplici ed immediate tecniche chiamate “Blitz Defence”. Il Blitz Defence è il primo concetto globale di autodifesa sia per gli uomini che per le donne. Ti dà una strategia con cui riconoscere e disinnescare situazioni di pericolo in una fase precoce “prevenire è meglio che curare”. Utilizza tattiche specifiche per risolvere i conflitti nel tentativo di evitare uno scontro fisico. Solo se l’aggressore non può essere dissuaso si utilizzano le  tecniche di combattimento per renderlo inoffensivo. Senza movimenti vistosi o complicati, ti permette di sfruttare la forza dell’avversario a tuo vantaggio e vincere lo scontro. Il Blitz Defence insegna ad ascoltare il proprio intuito come un efficientissimo “sistema di allarme”, che registra ed informa quando c’è un pericolo imminente. L’istinto vi avverte di essere in situazioni critiche che pur tuttavia il vostro cervello rifiuta come tali in quanto contrarie alla vostra educazione. Il Blitz Defence imposta un linguaggio verbale ed un linguaggio del corpo per risolvere il problema sul nascere. Solo se si fallisce, si parla di scontro fisico in cui si utilizzano tecniche efficaci di autodifesa. Chiunque può imparare il Blitz Defence perché ci sono movimenti elementari per i quali non è necessaria la conoscenza preliminare. Con il Blitz Defence si sviluppa la consapevolezza della vostra forza naturale. Attraverso la formazione si aumenta la tua autostima e si scopre un nuovo senso di sicurezza. Le tecniche di Blitz Defence sono conformi alla legge. Il programma di difesa Blitz Defence è stato sviluppato proprio tenendo a mente questa conformità. Infatti il sistema Wing Tsun è utilizzato da molte organizzazioni per la sicurezza personale degli agenti, tra cui FBI, CIA, Marines degli Stati Uniti, Servizio di protezione australiano e molte altre Forze speciali europee. I corsi di Blitz Defence hanno una durata di 6 mesi di lezioni dopo i quali è possibile interrompere lo studio oppure proseguire nell’approfondimento dell’arte marziale che ne è alla base: il Wing Tsun. Per praticare il Blitz Defence non è necessaria nessuna preparazione preliminare, è possibile cominciare a qualsiasi età ed in qualsiasi momento. Vieni a trovarci per la tua di lezione introduttiva di prova gratuita! Lezioni private Su richiesta ed a seconda degli specifici casi sarà possibile accedere a lezioni private od in piccoli gruppi massimo di 4 persone. Si tratta di cicli di 4 ore al mese con l’istruttore o l’insegnante. Le lezioni private hanno lo scopo di perfezionare le tecniche apprese durante i normali corsi per adulti infrasettimanali ma anche di ricevere un insegnamento dedicato ed intensivo per tutti coloro che preferiscono un apprendimento individuale.
AUTODIFESA  Blitz Defence 
NAVIGATION
SOCIAL
INDIRIZZO Via Alfieri n 29 41123 Modena A.S.D WingTsun Modena
CONTATTO E: info@wtmodena.net T: +39 346 7891153 Orari di segreteria:  Lunedì e Mercoledì  dalle ore 19.00 alle 22.30 Martedì e Giovedi dalle ore 17.00 alle 22.30
CHE COSA E’ IL WINGTSUN? Il WingTsun non è solo autodifesa.. Di primo acchito può sembrare che il sistema WingTsun contenga solo movimenti, tecniche, principi e concetti finalizzati all'autodifesa. In realtà c'è molto di più dentro questa complessa  arte di combattimento, ovvero una strada che può condurre l'allievo allo sviluppo della sua più alta identità a 360°.
Il primo livello del WingTsun: “Autodifesa fisica” Lo scopo qui è proteggersi dagli attacchi fisici di altre persone e avere la meglio in scontri violenti. Tuttavia, neanche il WingTsun fisico consiste semplicemente in un accumulo di tecniche. Unendo i principi funzionali ad un metodo speciale di addestramento motorio (forme, ChiSao etc.), i “movimenti difensivi” di cui abbiamo bisogno si adeguano direttamente  ed immediatamente all'attacco (adattamento) attraverso un“'idea istantanea”, oppure l'attacco viene incorporato nei movimenti di lotta dell'praticante di  WT (assimilazione). L'autodifesa ha molto poco a che fare con gli sport di combattimento.
AUTODIFESA  Blitz Defence 
Questo tipo di corsi sono focalizzati alla pura autodifesa attraverso le semplici ed immediate tecniche chiamate “Blitz Defence”. Il Blitz Defence è il primo concetto globale di autodifesa sia per gli uomini che per le donne. Ti dà una strategia con cui riconoscere e disinnescare situazioni di pericolo in una fase precoce. Utilizza tattiche specifiche per risolvere i conflitti nel tentativo di evitare un confronto fisico. Solo se l’aggressore non può essere dissuaso si utilizza tecniche di combattimento per renderlo inoffensivo. Senza movimenti vistosi o complicati, ti permette di trasformare la forza dell’avversario a tuo vantaggio e vincere l’incontro. Il Blitz Defence insegna ad ascoltare il proprio intuito come un efficientissimo “sistema di allarme”, che registra ed informa quando c’è un pericolo imminente. L’istinto vi avverte di essere in situazioni critiche che pur tuttavia il vostro cervello rifiuta come tali in quanto contrarie alla vostra educazione. Il Blitz Defence imposta un linguaggio verbale ed un linguaggio del corpo per risolvere il problema sul nascere. Solo se si fallisce, si parla di scontro fisico in cui si utilizzano tecniche efficaci di autodifesa. Chiunque può imparare il Blitz Defence perché ci sono movimenti elementari per i quali non è necessaria la conoscenza preliminare. Con il Blitz Defence si sviluppa la consapevolezza della vostra forza naturale. Attraverso la formazione si aumenta la tua autostima e si scopre un nuovo senso di sicurezza. I corsi di Blitz Defence hanno una durata di 6 mesi di lezioni dopo i quali è possibile interrompere lo studio oppure proseguire nell’approfondimento dell’arte marziale che ne è alla base: il Wing Tsun. Per praticare il Blitz Defence non è necessaria nessuna preparazione preliminare, è possibile cominciare a qualsiasi età ed in qualsiasi momento. Vieni a trovarci per un paio di lezioni gratuite di prova!
Escrima è dinamismo e logica, un sistema altamente sviluppato, che si basa esclusivamente su leggi matematiche e fisiche, economizzando i movimenti al minimo, le lezioni si svolgono sotto il motto " less is more" il meno è più. I movimenti complicati ed acrobatici vengono abbandonati in favore di semplicità ed efficacia
Chi si trova nella felice condizione di poter aver accesso a vecchi manoscritti medievali, può capire perché la EWTO si occupi  cosi intensamente di analizzare e di comprendere gli insegnamenti dei vecchi maestri. Tali analisi ci aiutano a capire i nostri concetti e le nostre tecniche e ci confermano spesso,  che già i nostri antenati  usavano gli stessi movimenti e le stesse idee. Se qualcosa funziona, funziona sempre,in ogni epoca. Per questo i metodi di combattimento che si sono affermati nel passato, si rispecchiano nei sistemi odierni di arti marziali. Talvolta apprendiamo nuove tecniche che riguardano un’arma speciale, come ad esempio una spada, cosa che esige un certo grado di abilità e un certo dispendio di soldi e di tempo.